Xagena Mappa
Medical Meeting
Neurobase.it
Ematobase.it

Associazione dell’assunzione di Calcio nella dieta e di integrazione con la degenerazione maculare senile


Precedenti studi sul ruolo del Calcio dietetico e di integrazione nella degenerazione maculare senile ( AMD ) hanno prodotto risultati contrastanti, suggerendo che l'integrazione e il ridotto apporto dietetico siano entrambi dannosi.

È stata valutata l'associazione tra l'assunzione di Calcio dietetica di base e di integrazione e la progressione della AMD.
Lo studio ha coinvolto analisi secondarie dei partecipanti arruolati nello studio AREDS ( Age-Related Eye Disease Study ).
Lo studio condotto tra il 1992 e il 2001 ha arruolato pazienti provenienti da cliniche per la retina negli Stati Uniti. Sono stati inclusi uomini e donne con gravità variabile di degenerazione maculare correlata all'età.

L’assunzione di Calcio dietetica di base o di integrazione è stata riferita autonomamente.

Gli esiti principali erano lo sviluppo di degenerazione maculare tardiva, atrofia geografica ( centrale o non-centrale ) o degenerazione maculare neovascolare rilevata al basale e annualmente dalle fotografie del fondo oculare.

Sono stati inclusi 4.751 partecipanti ( età media 69.4 anni ); 4.543 ( 95.6% ) erano bianchi e 2.655 ( 55.9% ) erano donne.

Rispetto a quelli nel quintile più basso, i partecipanti nel quintile più alto di assunzione di Calcio nella dieta avevano un rischio inferiore di sviluppare degenerazione maculare associata all'età tardiva ( hazard ratio, HR=0.73 ), atrofia geografica centrale ( HR=0.64 ) e qualsiasi atrofia geografica ( HR=0.80 ).

I partecipanti nel terzile più alto di assunzione di Calcio supplementare avevano un rischio inferiore di sviluppare degenerazione maculare neovascolare ( HR=0.70 ) rispetto a quelli che non assumevano integratori di Calcio.

Se stratificate per sesso, le donne nel quintile più alto di assunzione di Calcio nella dieta avevano un rischio più basso di sviluppare degenerazione maculare tardiva ( HR=0.73 ) rispetto a quelle nel quintile più basso.

Le donne nel terzile più elevato di integrazione di Calcio avevano un rischio più basso di progressione verso degenerazione maculare neovascolare ( HR=0.67 ) rispetto a quelle che non assumevano integratori di Calcio.

Risultati simili sono stati trovati negli uomini per il Calcio dietetico. Troppi pochi uomini hanno assunto integratori di Calcio per consentire le analisi.

In questa analisi secondaria, livelli più elevati di assunzione di Calcio nella dieta e di integrazione sono stati associati a una minore incidenza della progressione verso degenerazione maculare tardiva nei partecipanti ad AREDS.
I risultati possono essere dovuti a confondimento o a probabilità e dovrebbero essere considerati sviluppo di ipotesi che richiedono ulteriori studi. ( Xagena2019 )

Tisdale AK et al, JAMA Ophthalmol 2019; 137: 543-550

Oftalm2019



Indietro