Xagena Mappa
Medical Meeting
Pneumobase.it
Gastrobase.it

Uso di farmaci antipertensivi oculari dopo impianto di iStent in concomitanza con chirurgia della cataratta versus solo chirurgia della cataratta


Il micro-bypass trabecolare iStent è un impianto per il glaucoma minimamente invasivo utilizzato insieme alla chirurgia della cataratta per abbassare la pressione intraoculare.

Si è determinato se l'impianto di iStent in concomitanza con la chirurgia della cataratta sia associato a ridotto uso di farmaci anti-ipertensivi oculari in un database degli Stati Uniti.

È stato condotto uno studio di coorte retrospettivo, osservazionale, di soggetti arruolati in una rete di assistenza negli Stati Uniti che hanno subito l'impianto di iStent con chirurgia della cataratta ( iStent / CEIOL [ cataract extraction with intraocular lens placement ] ) nel periodo 2012-2016 ( n=1.509 chirurgia bilaterale e n=1.462 chirurgia unilaterale ).

Un gruppo di controllo di soggetti sottoposti alla sola chirurgia della cataratta bilaterale ( CEIOL ) è stato abbinato ai pazienti sottoposti a iStent / CEIOL bilaterale sulla base di fattori demografici e clinici.

Gli esiti principali erano il numero di agenti antipertensivi oculari topici utilizzati nel postoperatorio dai pazienti sottoposti a iStent / CEIOL rispetto al basale e con soggetti di controllo CEIOL abbinati, e gli hazard ratio ( HR ) per un uso ridotto prolungato di almeno 1 agente antipertensivo oculare topico postoperatorio.

Tra i 2.971 iscritti ammissibili, l'età media al primo intervento era di 74.3 anni e 1.659 ( 55.8% ) erano donne.
I pazienti sottoposti a iStent / CEIOL hanno avuto diagnosi di glaucoma primario ad angolo aperto ( n=2329; 78.4% ), ad angolo stretto ( n=381; 12.8% ) e glaucomi secondari ( n=261; 8.8% ). Al basale, 1.223 ( 41.2% ) non ricevevano agenti topici per il glaucoma; 876 ( 29.5% ), 437 ( 14.7% ) e 435 (1.,6%) stavano ricevendo rispettivamente 1, 2 o 3 agenti.

Sebbene solo 678 persone ( 22.8% ) abbiano completato almeno 2 anni di follow-up postoperatorio, la percentuale di pazienti che non hanno ricevuto gocce è aumentata dopo l'intervento ( 64.7%, 20-24 mesi, P minore di 0.001 ).

I pazienti trattati con almeno 1 agente topico al basale hanno avuto una riduzione media di 1.01 e 0.61 farmaci usati da 20 a 24 mesi con chirurgia bilaterale o unilaterale, rispettivamente ( entrambi P minore di 0.001 ).

La riduzione sostenuta dell'uso di farmaci per il glaucoma è stata più probabile nei pazienti che assumevano almeno 3 versus 1 farmaco al basale ( HR=1.68 ).

Rispetto agli individui di controllo abbinati sottoposti a CEIOL, i pazienti sottoposti a iStent / CEIOL bilaterale hanno avuto una riduzione media maggiore delle gocce utilizzate ( 0.99 vs 0.49; mese postoperatorio 20-24; P minore di 0.001 ) e una percentuale più elevata di pazienti non-trattati con gocce postoperatorie ( 73.5% vs 55.3%, mese postoperatorio 20-24; P minore di 0.001 ).

L'impianto dello stent di micro-bypass trabecolare iStent in concomitanza con la chirurgia della cataratta è risultato associato a un uso moderatamente ridotto di farmaci antipertensivi oculari topici.
La riduzione dell'uso dei farmaci per il glaucoma può ridurre l'onere degli effetti collaterali dei farmaci e favorire una migliore aderenza alla terapia. ( Xagena2019 )

Wang SY et al, JAMA Ophthalmol 2019; 137: 21-27

Oftalm2019 Chiru2019 Cardio2019 Farma2019


Indietro